Legno è un duo, ma non conosciamo i loro volti, visto che appaiono sempre con due scatole appunto di legno in testa. Vogliono diventare dei supereroi della musica indie pop italiana, e dalla scorsa estate hanno pubblicato cinque singoli che sono andati a formare il loro primo album, ci si titola proprio Titolo Album. Abbiamo fatto due chiacchiere con Legno per provare a sapere qualcosa in più su questo misterioso progetto.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ, FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Pensiamo che la tristezza è soltanto lo sfogo, l’arma vincente per superare un momento no, una nota di colore scuro in cui però c’è sempre del piacere da scoprire… Poi per noi è un po’ complicato, visto che siamo Legno Felice e Legno Triste, cerchiamo sempre di trovare un punto d’incontro… Di base siamo persone felici e devastarci di tè non è poi così triste.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL VOSTRO ESORDIO, TITOLO ALBUM? E PERCHÉ?
Allora votiamo Le canzoni di Venditti… Eravamo indecisi su altri nomi ma questo ci è sembrato quello più rappresentativo, alla fine abbiamo il TITOLO e pure L’ALBUM.. Quando @distrattamente (il grafico che ha lavorato alla cover) ci ha mandato la copertina dove dovevamo mettere il titolo c’era scritto, giustamente, titolo Album.. beh ce ne siamo innamorati, abituati a vederlo così non potevamo non lasciarlo, ci piaceva troppo.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’ALBUM?
I Legno votano Bomber, è un pezzo fresco ed estivo.

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
SemplicE… serata comoda pizza, birra, canzoni di Legno su Spotify, invita due amici e sei bello, oppure ancora meglio vieni ad un nostro concerto, ne rimarrai felice.

QUALI SONO LE TUE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
di Luca Carboni, Rimmel di Francesco De Gregori e Sotto il segno dei pesci di Antonello Venditti.

Ecco Titolo Album:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *