CHI SONO
I Gomma sono Matteo, Paolo, Giovanni e Ilaria: suonano insieme dal 2016 e vengono dalla provincia di Caserta. Il loro esordio è con Toska del gennaio 2017. Generic Animal è il progetto di Luca Galizia, classe 1995 già chitarrista dei Leute. Il suo esordio omonimo è uscito nel gennaio 2018.

CHE GENERE FANNO?
Emo, Post Punk, Indie Rock (Gomma)
Indie Pop, Hip Hop, Nu Soul (Generic Animal)

CHI C’È DI SIMILE?
Tenue, Cara Calma, Cucineremo ciambelle (Gomma)
Berg, I Cani, Gazzelle (Generic Animal)

DOVE TROVO QUESTA CANZONE?
Nel primo album di Generic Animal, omonimo, uscito a gennaio 2018

COSA DICE IL TESTO?
Questo aeroporto adesso è casa mia / ci sto da quando te ne sei andata via / e no che non piace proprio stare qui / è solo una canzone ti prego aspettami

PERCHÉ È COSÌ TRISTE?
Così la descrive Generic Animal: “è una canzone di Natale, scritta due giorni prima di Natale. Che a Natale la mia morosa torna a casa a festeggiare coi suoi e io resto qui e non festeggio niente”

PERCHÉ TI RENDE FELICE?
Perché Gomma e Generic Animal sono tra i nostri autori di canzoni tristi per persone felici preferiti, e vederli insieme sul palco ci ha davvero fatti stare bene

Dallo stesso concerto dei Gomma, ecco anche i video di Tamburo e Come va, Paolo, tratti dall’album Sacrosanto, uscito a gennaio 2019.

ALTRE CANZONI DEI GOMMA SU HYPFI
Tamburo (09.01.2019)
Fantasmi (20.12.2018)
Verme (16.11.2018)
Falò spento (06.03.2018)
Vacanza (26.10.2017)
Alessandro (03.01.2017)

ALTRE CANZONI DI GENERIC ANIMAL SU HYPFI
Gattino (12.06.2018)
Aeroplano (22.05.2018)
Tsunami (17.01.2018)

ALTRI LIVE DEI GOMMA SU HYPFI
Gomma – Aprile @ Magnolia (22.02.2017)
Gomma – Elefanti @ Rock’n’Roll (13.01.2017)

INTERVISTA AI GOMMA SU HYPFI
Intervista ai Gomma: “suoniamo ciò che ci fa star male”

INTERVISTA A GENERIC ANIMAL SU HYPFI
Intervista a Generic Animal: “Delle volte scrivo canzoni felici che possono sembrare tristi e viceversa”

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.