Qualche giorno fa abbiamo presentato il nuovo singolo dei palermitani Pentothal, Truffaut, mentre oggi, giorno di uscita del loro EP Super Cinico Club, abbiamo fatto una chiacchierata con i due componenti della band, Giuseppe Parlavecchio ed Enrico Piraino, per conoscere meglio la loro musica.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ, FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Quando facciamo musica siamo persone felici perché la musica ha un potere terapeutico nei confronti della tristezza, suonare è un rito scaccia pensieri negativi. Tristezza e felicità sono stati temporanei, vanno e vengono e spesso il confine è così labile da non riuscire a definire bene la distanza tra un sorriso e una lacrima. Cerchiamo di assecondare e tradurre i nostri stati emotivi. D’altronde Pentothal è per definizione un presidio medico!

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DI SUPER CINICO CLUB? E PERCHÉ?
Probabilmente la più triste è Villa Borghese perché parla della fine di una storia d’amore, o per meglio dire di due storie d’amore che paradossalmente hanno diversi punti in comune. Come nelle altre canzoni c’è molto citazionismo che, seppur palese in alcune parti, in questo caso è molto ambiguo e personale. Nonostante tutto è una canzone che segna la fine di un capitolo e guarda indietro con il giusto cinismo.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’EP?
Forse la canzone più felice di questo percorso è l’ultima traccia dell’EP, Marte. E’ una canzone che lancia una speranza con un timido pensiero positivo verso il futuro. E’ un universo dolce, una canzone per un’amica, un piccolo conforto per chi si sente solo. Così dopo i primi 4 pezzi, più “sintetici / elettronici” tornano anche le chitarre, il calore delle valvole degli amplificatori e il blues.

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Perché qui al Super Cinico Club si balla per cacciare la tristezza, anche se nelle nostre canzoni aleggia sempre un po’ di malinconia la teniamo a bada a colpi di cassa. La nostra musica è anche un nostro modo di reagire alle cose e speriamo possa esserlo anche per chi lo ascolta.

QUALI SONO LE TUE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Vedi Cara di Francesco Guccini, I Never Learn To Share di James Blake e Tears In Heaven di Eric Clapton, ma ce ne sarebbero tantissime altre!

Ecco Super Cinico Club:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *