This Pari è il progetto musicale del toscano Leonardo Parisio, che ha esordito con Ninfea: un EP con cinque canzoni schiette e sincere, intime e malinconiche. Ne abbiamo parlato con lui.

QUANTO TI SENTI HYPFI? CIOÈ, FAI MUSICA TRISTE MA SEI UNA PERSONA FELICE?
Personalmente sento una grande frustrazione interna ad esternare come mi sento, soprattutto quando sto male. Quindi ho imparato ad usare la musica per farlo, per concedere alla sofferenza il suo spazio, il suo diritto ad esistere. Di base non mi sento né felice né triste, mi sento complesso ma sicuramente tendo spontaneamente alla malinconia.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL TUO EP, NINFEA, E PERCHÉ?
Direi L’ascensore nonostante il suo mood un po’ tirato. Parla di un rapporto molto importante e doloroso, dal quale si cerca liberarsi ma resta fissato nella testa. Esprime la sensazione di estrema scomodità nell’amare una persona che chi fa stare male.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE?
Stanotte, per la speranza che ci ho messo scrivendola.

IN CHE MODO LA TUA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Ciò che mi attrae della musica è la sua capacità di far vivere stati emotivi, anche molto forti, nei quali spesso mi riconosco. Non mi rende felice, ma mi fa sentire meno solo, ed è bello. Se questo succede negli altri con la mia musica, beh, penso sia una splendida cosa.

QUALI SONO LE TUE TRE CANZONI TRISTE PREFERITE DI SEMPRE?
True Love Waits dei Radiohead (versione chitarra e voce), Labbra blu dei Diaframma e Costruire per distruggere degli Afterhours

Ecco Ninfea:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.