Dopo sei anni di silenzio, Il geometra è tornato. La band umbra, formata da Jacopo Maria Magrini, Francesco Bitocchi e Lorenzo Venanzi aveva pubblicato il primo album, Ultimi, nel 2015: tra cantautorato e minimalismo elettronico, si erano affermati come band di culto nei circuiti underground. Come si diceva, oggi sono tornati con Canzoni Cristiane, un’opera coraggiosa e fuori dalle mode il cui concept è rappresentato da un tema “scomodo” e poco esplorato dalla scena cantautorale contemporanea: le radici del Cristianesimo, i suoi valori, le sue irriducibili contraddizioni. Ne abbiamo parlato con Jacopo.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ, FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Non posso che parlare per me. Direi di no, le canzoni che scrivo sono abbastanza coerenti con la mia personalità. Questo non significa che io non sia felice ma non credo fosse questo il senso della domanda. Diciamo che non sono solare, leggero, spensierato.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL VOSTRO ALBUM, CANZONI CRISTIANE, E PERCHÉ?
Sono tutte canzoni piuttosto tristi. Forse Per quel che resta è particolarmente pesante perché credo manchi del tutto uno spazio, seppure minimo, per la speranza. È solo dolore, così come il Negroni è solo alcol. Però io lo bevo molto volentieri.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’ALBUM?
Non mi sembra ci siano canzoni “felici”. Probabilmente Quanto tempo è quella con il mood più positivo, anche a livello armonico e melodico. In ogni caso non credo sia una canzone da Festivalbar (ed è patetico che per descrivere un contesto musicale “allegro” io citi un programma televisivo che non esiste più da quindici anni).

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
In nessun modo. Forse, se l’ascoltatore è un nostro fan della prima ora, può essere felice di sapere che siamo ancora vivi.

QUALI SONO LE VOSTRE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Sono troppe. Volendone citare tre a caso direi La canzone del Padre di Fabrizio De André, Il corpo del reato di Iosonouncane e Alexanderplatz di Franco Battiato.

Ecco Canzoni Cristiane:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.