Serenata Indiana è l’album di debutto di Tigri, il progetto musicale di Giacomo Baroni, nato a Novara nel 1990. Un lavoro indie-pop che vuole indagare sulle varie declinazioni dell’amore: il tentativo di emergere dal chiaroscuro che l’amore evoca e al tempo stesso il desiderio di abbracciarlo. “Per me è prima di tutto un riassunto delle cose che non potevo dimenticare”: lo presenta così Tigri, e ne abbiamo parlato con lui.

QUANTO TI SENTI HYPFI? CIOÈ, FAI MUSICA TRISTE MA SEI UNA PERSONA FELICE?
Tantissimo! La musica triste è obiettivamente una figata, mi fa tornare sempre coi piedi per terra. Poi mi rende pacifico ma attivo, io sono un fortissimo sostenitore dell’ascoltare tristezza nel tragitto casa-lavoro, è tipo meditativa.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL TUO ALBUM, SERENATA INDIANA, E PERCHÉ?
Essendo un album di canzoni tristi, è una domanda difficilissima. Secondo me Metanfetamina, nella quale cerco di creare un parallelo tra droga e amore, con tutto quello che ne consegue in termini di dipendenza, assuefazione e crisi d’astinenza.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’ALBUM?
Questa è facile: Enjoy! Parla di quando abiti in una metropoli, il tuo crush vive dall’altra parte della città e tu usi le macchine a noleggio senza soluzione di continuità per andare a trovarlo o per tornare a casa, perché non te ne frega nulla degli orari della metro, dei mezzi.

IN CHE MODO LA TUA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Secondo me trovando un parallelo con quella che è la propria storia personale, e pensando ai ricordi. È vero, i ricordi possono essere felici o tristi o x, ma sono sempre inseriti in un contesto di vita passata che per come siamo fatti sicuramente ci causerà un po’ di trasporto. C’è sempre del bello anche in un ricordo triste, può essere il contesto, o il fatto che sia finita, o semplicemente il fatto che te lo porti dentro.

QUALI SONO LE TUE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Solo 3?! Ci provo: Strange Things Will Happen dei The Radio Dept., Monochrome di Yann Tiersen e Imitation of Life dei R.E.M.

Ecco Serenata Indiana:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.