Daniela Grigioni alla voce e synth, Carmelo Mutalipassi alle chitarre e Fabrizio Carriero alla batteria: sono gli Amori Psiche, una band milanese che parte da evocativi riff di chitarra folk-rock e arrangiamenti elettronici per raccontare poesie delle piccole cose. Scoprire è il loro primo album, un invito a lasciarsi andare, a conoscersi di più e ad accogliere anche le sorprese. Ne abbiamo parlato con loro.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Forse non facciamo musica così triste, non così tanto, si siamo anche tristi ma le bocche all’ingiù sono temporanee. Cerchiamo sempre di fare un balzo e quello slancio è la musica. Poi torniamo alla base che cambia ogni volta, soprattutto quando si è capaci di stare nella tristezza.

QUAL’È LA CANZONE PIÚ TRISTE DEL VOSTRO ALBUM SCOPRIRE E PERCHÉ?
Treno nella notte, descrive la situazione di un amico che ha fallito su tutti i fronti e che abbiamo pensato di aiutare. Poi ci siamo accorti che quel treno era sovraffollato.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÚ FELICE DELL’ALBUM?
Scoprire, è una canzone con la domanda fondamentale: che cos’è la realtà? Giusto per sganciarsi dalla banalità, così per viaggiare un po’ nello spazio, rotolarsi felici nell’etere pur restando fermi.

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Potrebbe far sentire meno soli, vedere tanta gente vincente nelle pubblicità e nei social può essere molto deprimente per chi sta lottando senza che le cose girino un granché e dà un po’ l’idea che sia tutto falso, anche se ci sono tanti sorrisi. Così qualcuno triste come te è una garanzia. E poi cerchiamo di dire cose che diano un nuovo spunto per guardare le situazioni da un’altra prospettiva, diversa da quella egemonica che ci vuole imprenditori in carriera, felici solo se ricchi e famosi.

QUALI LE VOSTRE 3 CANZONI TRISTI DI SEMPRE?
Failure degli Swans, La ballata di Sacco e Vanzetti di Joan Baez (anche nella versione di Ennio Morricone e Strade disperate di Gov.

Ecco Scoprire:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.