Abbiamo già più volte parlato di Sacramento, il progetto del siciliano Steve Fileti. Canzoni come Love, When They Fall e Why’d You Die?: canzoni che richiamano gli anni 80, con suoni di synth ma anche vicini al lo-fi, e un retrogusto malinconico che ce li ha fatti apprezzare ancora di più. Il nuovo album si intitola Latte – The Italian Breakfast e rappresenta il suo modo migliore per iniziare la giornata: ne abbiamo parlato con lui.

QUANTO TI SENTI HYPFI? CIOÈ, FAI MUSICA TRISTE MA SEI UNA PERSONA FELICE?
Sicuramente mi sento HypFi, ma secondo me faccio musica felice. Più che altro penso che la mia sia una musica adatta per fare del buon esercizio sessuale o, se proprio vogliamo metterci del sentimento, adatta per fare l’amore.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL TUO ALBUM, LATTE – THE ITALIAN BREAKFAST, E PERCHE?
Nell’album Latte, la canzone più triste potrebbe essere G. Dedicata a un’amica d’oltreoceano che non c’è più. Era una danzatrice. Per noi e per chi ha avuto il piacere di conoscerla, una persona estremamente motivante: bastava stare con lei un paio d’ore e ti sentivi capace di poter fare tutto nella vita, anche di volare. Lei adesso è volata via su un altro pianeta.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’ALBUM?
Fooding è sicuramente la più felice, per il suo carattere un po’ soul e per il suo testo. Scoprire come due persone possano avere una passione molto particolare in comune, IL NON VOLERE CONDIVIDERE IL PROPRIO CIBO E IL PROPRIO PIATTO CON NESSUN ALTRO: “You can touch me any place / But keep your hands away, from my plate / I can give you a little taste of me / but my meal, keep your space”.

IN CHE MODO LA TUA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Questa musica funziona molto bene al primo appuntamento. O anche se siete con la vostra fidanzata o con il vostro fidanzato. Provate a mettere su il disco, e vedrete che avrà un effetto afrodisiaco. Sarete felici, ve lo garantisco.

QUALI SONO LE TUE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Epilepsy Is Dancing di Antony and the Johnsons, I Need You di Nick Cave, With Closed Eyes di Shannon Wright.

Ecco Latte – The Italian Breakfast:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *