I Pinhdar sono un duo milanese, ma la loro musica è quanto di più internazionale si possa pensare: un mix di dream pop e trip hop co-prodotto da Howie B, musicista scozzese che ha lavorato, tra gli altri, con Björk e Massive Attack. Parallel è il nuovo album, racconta storie di solitudine e di paure, a partire da quella della morte, ma sempre con una luce di speranza. Ne abbiamo parlato con loro.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ, FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Non sappiamo se sia felicità, ma la musica che ci “tocca” e ci fa viaggiare con la mente ed emozionare è sempre nella tonalità minore. Quindi, sì, probabilmente siamo parecchio HypFi.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL VOSTRO ALBUM, PARALLEL, E PERCHÉ?
Per il testo Hidden Wonders perché tratta, senza nominarlo mai, il tema del suicidio, ma a noi è “Corri “quella che fa venire i brividi e fa piangere Cecilia ogni volta che la canta, perché è un grido disperato del nostro pianeta che sta male e che rimane inascoltato.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’ALBUM?
The Hour Of Now perché è una fotografia del momento attuale e chiude l’album con una lunga coda strumentale che è un trip psichedelico, grazie al quale scappare via.

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
La felicità è un concetto troppo grande e importante per poter sperare di esserne noi l’origine ma, se può essere racchiusa nella durata di una canzone o di un album, provate ad ascoltare il nostro disco dopo il tramonto o prima dell’alba e lasciatevi trasportare. Su di noi scriverlo e suonarlo ha avuto un effetto catartico in un periodo così difficile, che se non è la felicità, gli assomiglia.

QUALI SONO LE VOSTRE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Potremmo citare The Cure, Joy Division e tanti altri artisti che hanno rappresentato i riferimenti “tristi” di una generazione, ma ultimamente ci hanno colpito e commosso Ghosteen di Nick Cave & The Bad Seeds, Re di Nils Frahm “Rusty Chains” di Perfume Genius.

Ecco Parallel:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *