I Byenow sono Andrea Dellapiana e Nicholas Remondino: un duo di chitarra acustica, voce, batteria, percussioni e tastiere che tra folk e sperimentazione, forma canzone e improvvisazione ha appena pubblicato il suo primo album, omonimo. Dieci canzoni sulla perdita e sui nuovi inizi, che unisce una matrice cantautorale a manipolazioni elettroniche. Ne abbiamo parlato con Andrea e Nicholas.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ, FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Tantissimo, dovresti vederci alle prove: sembra un cabaret. Poi quando iniziamo a suonare il mood cambia drasticamente, ma a noi son sempre piaciuti i contrasti. Sì, ci riteniamo persone abbastanza felici.

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL VOSTRO ALBUM, BYENOW, E PERCHÉ?
Diremmo I Don’t Miss You At All, che è il picco emotivo in negativo del disco. Sia musicalmente che testualmente è abbastanza pesante. Le prime volte che la suonavamo era difficile finirla.

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’ALBUM?
Felice è una parola strana per quello che facciamo. C’è Float, che è un po’ una parentesi nel disco: è solare, mi verrebbe da dire fresca. Quando l’ho scritta avevo in mente questa isoletta remota vista dall’alto, da lontano, con il sole che c’è ad agosto la mattina, il mare, la brezza. E’ serena. Rooted musicalmente è bella energica, ma ha un testo che dire felice è un po’ un azzardo.

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Credo che chi voglia sentirsi il disco dall’inizio alla fine possa trarne felicità dal percorso che fa. Si parte in un punto abbastanza basso emotivamente e, pezzo dopo pezzo, si arriva al fondo e poi si risale. Finisce più sereno, colorato. La luce fuori dal tunnel, quelle cose lì, si capisce? Fa un po’ ridere dirlo così, però è vero. È un disco di liberazione.

QUALI SONO LE VOSTRE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Strange Fruit di Nina Simone, quella su Pastel Blues, Black Is The Colour Of My True Love’s Hair cantata da Patty Waters in Sings e You Don’t Know How Lucky You Are di Keaton Henson. Per oggi.

Ecco Byenow:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.