I Non voglio che Clara sono ormai una band storica del rock italiano: in oltre quindici anni hanno pubblicato cinque album con uno stile unico che li ha resi sempre originali nel loro percorso musicale. Superspleen vol. 1 è il loro nuovo lavoro, arrivato sei anni dopo il precedente: un insieme di racconti e personaggi spesso accomunati da una malinconia di fondo. Ne abbiamo parlato con loro.

QUANTO VI SENTITE HYPFI? CIOÈ, FATE MUSICA TRISTE MA SIETE PERSONE FELICI?
Moltissimo. Se solo sapessi cosa significa. Perché avversativo? Si può essere felici e fare musica per persone tristi, oppure essere tristi e fare musica per persone felici. E poi che è tutta sta confidenza?

QUAL È LA CANZONE PIÙ TRISTE DEL VOSTRO SUPERSPLEEN VOL. 1, E PERCHÉ?
Non ci sono canzoni tristi in Superspleen Vol. 1, come non ce ne sono in tutto il resto della nostra discografia. Semplicemente le canzoni amplificano lo stato d’animo di chi le ascolta. Hai presente il fumo?

E QUAL È INVECE LA CANZONE PIÙ FELICE DELL’EP?
Se intendiamo per felice una cosa ben riuscita allora ce ne sono almeno un paio che mi soddisfano parecchio. San Lorenzo, per dirne una, il brano che apre il disco.

IN CHE MODO LA VOSTRA MUSICA POTREBBE RENDERE FELICE CHI L’ASCOLTA?
Non ne ho idea ma ti posso dire quello che capita a me: un giro di accordi con un paio di minori piazzati in maniera strategica, un paio di frasi giuste al posto giusto, potenzialmente basta a scaturire delle buone sensazioni. Anche l’immedesimarsi aiuta, per questo credo davvero che la questione sia davvero molto soggettiva: il black metal mi mette di buon umore, il reggaeton no.

QUALI SONO LE VOSTRE TRE CANZONI TRISTI PREFERITE DI SEMPRE?
Quelle che non ascolto.

Ecco Superspleen vol. 1:

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ogni giorno, UNA CANZONE TRISTE. Perché non c’è niente di meglio che ascoltare qualcosa di triste, per provare a essere un po’ più felici.

E poi INTERVISTE, LIVE e PLAYLIST per una dose quotidiana di HypFi.